Depurazione Fegato e coliche Renali : integratore spaccapietra

L’erba spaccapietra e una pianta bassa selvatica che cresce sui muri antichi in condizioni di relativa umidità, ma in zone comunque soleggiate come quelle mediterranee, dei paesi esotici, dell’Asia e dell’America latina.

Si trova soprattutto da maggio a settembre ed è da sempre conosciuta come l’erba per prevenire ed eliminare i calcoli renali, la renella e anche per depurare il fegato.
Come molti sanno, il fegato e i reni sono gli organi che mantengono il nostro organismo pulito perché eliminano le sostanze di scarto da esso prodotte.

Il loro buon funzionamento è essenziale per una salute ottimale e, quando si verificano coliche renali o sono presenti dei cristalli di calcio (calcoli o renella) nell’uretere o nei reni, è ideale per contrastarli.

L’erba spaccapietra che in gergo scientifico si chiama Phyllanthus Niruri, porta questo nome non solo perché riesce a insinuarsi nei muri, ma anche perché disintegra letteralmente i calcoli renali.

Come prevenire e curare i calcoli renali con l’erba spaccapietra
Incorrere nel dolore dei calcoli renali, ma anche in quelli della renella, è un’esperienza che molti sanno essere dolorosissima. Per tale motivo l’erba spaccapietra sarebbe utile usarla anche in senso preventivo e basta assumerne 3 dosi al giorno tramite gli integratori, per scongiurare coliche renali e depurare nello stesso tempo il fegato.

Gli integratori devono essere assunti prima dei pasti principali e per un periodo limitato (circa una settimana), per constatarne i benefici.

Con gli integratori a base di erba spaccapietra si possono curare le coliche renali e la sintomatologia correlata, in modo del tutto naturale.
L’erba spaccapietra ha anche un effetto diuretico che aiuta a eliminare i residui attraverso la minzione e per questo agisce anche sui valori della pressione arteriosa, abbassandoli.

L’erba spaccapietra e i suoi benefici
L’erba spaccapietra ha un forte potere disintossicante del fegato.
Il fegato è l’organo che filtra qualsiasi cosa ingeriamo e, se va in “sovraccarico”, può dare seri problemi con un’insufficienza epatica.
Bisogna, dunque, evitare di bere alcoolici, fumare, mangiare cibi grassi di origine animale, assumere farmaci senza prescrizione medica. E’ bene seguire una dieta equilibrata e ricca di verdure (fibre).
Quando il fegato è in sofferenza è necessario favorire l’eliminazione delle scorie organiche, che ne comprometterebbero il buon funzionamento.

L’erba spaccapietra riesce anche a calmare gli spasmi e il dolore e attiva i meccanismi di protezione del fegato, migliorando il processo digestivo.

Per quanto riguarda la salute generale, l’erba spaccapietra regolarmente assunta sotto forma di integratore alimentare e con le giuste dosi, è in grado di placare gli stati infiammatori e abbassa anche la concentrazione degli zuccheri nel sangue e quella del colesterolo. Svolge, dunque, anche una funzione protettiva per l’apparato cardiocircolatorio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>